0 Prodotti - CHF 0.00
  Aggiungi al Carrello

Disbiosi

Il nostro sistema immunitario si trova in gran parte nell’intestino. Affinché molti processi di difesa funzionino senza intoppi nel nostro corpo, vi si trovano migliaia di miliardi di batteri utili (tra cui i batteri lattici, bifidobatteri, enterococchi o batteroidi). Una composizione alterata cambia l’equilibrio microbico e viene definita come disbiosi. Questa condizione si manifesta in particolare con disturbi gastrointestinali, ma correla con diverse malattie infiammatorie. Poiché il nostro intestino non è solo un organo digestivo, ma anche il nostro più grande organo immunitario, agisce come difesa contro gli agenti patogeni ed è quindi essenziale.

Che cos’è la disbiosi?

La disbiosi è l’alterazione del microbiota intestinale ed i batteri utili non possono più svolgere le loro funzioni importanti. Di conseguenza, si diventa più vulnerabili alle malattie.

Come si manifesta la disbiosi?

  • Flatulenza
  • Dolore addominale
  • Malessere, nausea e vomito
  • Infiammazione intestinale
  • Sintomi di carenza
  • Mal di testa
  • Stanchezza
  • Stitichezza
  • Disturbi metabolici

Previsione

Una flora intestinale disturbata può essere ricostruita con un trattamento mirato (terapia). È importante mantenere i nuovi comportamenti e le nuove abitudini alimentari.

Quali sono le cause della disbiosi?

In un intestino sano esiste un equilibrio armonioso tra i diversi microrganismi. Questa condizione può essere disturbata da un’alimentazione sfavorevole, dall’assunzione di farmaci, da uno stile di vita malsano o da intolleranze alimentari. I batteri utili vengono sempre più soppressi in modo tale che la protezione contro i patogeni s’indebolisce o scompare completamente.

Microbiota intestinale in equilibrio vs. Disbiosi

Figura: adattato da Twetman, 2018

Cosa può intraprendere in caso di disbiosi?

L’alimentazione ha un grande impatto sul microbiota intestinale. Dovrebbe essere facilmente digeribile, a basso contenuto di grassi e ricco di fibre. Si assicuri inoltre che la composizione degli alimenti sia equilibrata.

La massima priorità dovrebbe essere: ripristinare un ambiente intestinale sano.

Si raccomanda in particolare:

  • Un’alimentazione ricca di elementi vitali
  • Evitare il consumo eccessivo di alcol e caffè
  • Non mangiare grandi porzioni di carne e pesce
  • Prodotti a base di latte acido (quark, kefir, yogurt e formaggio)
  • Usare zucchero e dolcificanti con parsimonia
  • Assunzione di probiotici
  • Home
  • Gastro-Intestinale
  • Guida
Indirizzo

AllergyCare AG
Zürichstrasse 2
CH-8134 Adliswil

  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.